Product Description

 da 1450€ pp #fly&drive

Il Sultanato dell’Oman è una terra affascinante che si estende tra il Mare Arabico e l’Oceano Indiano dalle tradizioni antiche. Un territorio variegato fatto di oasi spettacolari, fiordi e baie incantate, mercati profumati d’incenso, antiche fortificazioni, e deserti che al tramonto si colorano di rosa.

Quota disponibile anche in CHF e partenze da Zurigo/Lugano su richiesta

Programma “Self-Drive” – tot. 8 giorni/7 notti

IL PACCHETTO INCLUDE:
Pernottamenti in alberghi di categoria come segue:
3 notti a Muscat 4* solo pernottamento o prima colazione
2 notti a Al Hamra prima colazione
1 notte a Wahiba Sands mezza pensione con cena in campo tendato
1 notte a Ras Al Jinz prima colazione

3 cene (giorno 2, 3 e 4)

Trasferimenti privati in arrivo e partenza da e per aeroporto a Muscat
Auto a noleggio 4X4 dal giorno 2 al giorno 7

La quota si intende a persona in camera doppia – voli intercontinentali e/o domestici esclusi

Possibilità di avere sempre la mezza pensione con supplemento. Ricordiamo che nelle festività e in alta stagione sono previsti supplementi.

Quota d’iscrizione/assicurazione medico-bagaglio-annullamento escluse – eventuale adeguamento valutario da calcolare a prenotazione.

Consigliato da Wonderland:

FORTI E MONTI DI HAJJAR I forti e i castelli sono i punti di riferimento culturali più suggestivi dell’Oman e, insieme alle sue torri e alle mura cittadine, sono stati storicamente utilizzati come bastioni difensivi o punti di osservazione. 

NAHL – La parola “Nakhal” deriva da “Nakheel” che significa “palma da datteri” in lingua araba. E infatti dalla fortezza si estende una piantagione verdissima lungo tutta la montagna.

BAHLA – era il centro dell’Ibadismo (un ramo dell’Islam), su cui si basavano gli antichi imamati omanisti e la cui influenza può essere rintracciata in Arabia, Africa e oltre. Il suo forte è patrimonio UNESCO.

JABREEN – Costruito come roccaforte difensiva, è forse il più bello dei castelli del Sultanato. I suoi dettagli architettonici fanno del castello un’autentica espressione dell’artigianato omanita.

JEBEL SHAMS – “monte del sole”, è la vetta più alta dell’Oman e parte della catena delle montagne Hajjar. E’ la casa dei tessitori di pesanti tappeti di lana dai caratteristici disegni geometrici neri, rossi e marroni.

AL HAMRA – caratteristico villaggio a terrazzamenti sul fianco della montagna le cui case di fango risalgono a 400 anni fa.

NIZWA – l’antica capitale dell’Oman, sede di apprendimento e luogo di nascita dell’Islam in Oman. Oltre alla visita del forte segnaliamo il souq famoso per i gioielli in argento. Ogni venerdì si svolge un’importante asta di bestiame.

DESERTI E WADI Nell’entroterra della grande dorsale montuosa, dove la sabbia lambisce le soglie dei terreni agricoli, una serie di città di confine segna la zona di transizione tra popolazioni nomadi e insediate. Nei villaggi dell’oasi, l’economia del deserto e dei villaggi si sono mescolate per secoli a reciproco vantaggio. All’interno e lungo le Sabbie vivono i beduini pastori di diverse tribù per lo più pastori di capre e cammelli. Fermandovi presso una di queste case scoprirete l’ospitalità di questa gente, felice di offrirvi “kahwa” e datteri.

WAHIBA SANDS – descritta come un mare di sabbia, si estende per quasi 200 km di lunghezza e circa 100 km di larghezza. Vi consigliamo di arrivarci in tempo per godervi il tramonto dalle dune.

WADI BANI KHALID – il wadi ha diverse belle formazioni montuose e la passeggiata verso le sue piscine è molto interessante, lungo i falaj (piccoli canali di irrigazione) per la coltivazione del mango. Portatevi il costume (intero per le signore).

LA COSTA si rientra verso Muscat con una vista mozzafiato delle acque del Mar Arabico da un lato e delle scogliere rocciose dall’altro.

RAS AL HADD –  è il luogo dove si vede il primo sorgere del sole in tutta la Penisola Arabica – l’adiacente RAS EL JINZ ospita una delle più grandi aree di nidificazione delle tartarughe verdi nell’Oceano Indiano.  

 

Nelle baie lungo la costa del mare di  Ras al Jinz, il punto più a est di tutta la penisola arabica, a circa due ore di macchina da Muscat, da settembre a gennaio nidificano fino a tredicimila tartarughe. Fra le quattro specie che arrivano in Oman, la più celebre è “caretta caretta” di colore verde, ricercata per la carne e per le uova. Per proteggerla insieme con le altre tartarughe, nel 1989 il governo omanita ha trasformato 42 chilometri di costa nella superprotetta Ras al Hadd Turtle Reserve.

In questo periodo è possibile (con supplemento) aggiungere una notte al tour da passare alla riserva per l’avvistamento guidato.

Chiedi il tuo preventivo

mandaci WhatsApp al +41799469724 e ti contattiamo noi – link diretto sotto “contatti”

Il tuo nome *

La tua email *

Telefono

Da *

A *

N° adulti *

N° bambini *

Il tuo messaggio